denunce,  diritti,  eventi

Cosa sta accadendo in Nigeria? Diretta Fb con attivisti nigeriani da Lagos e da Roma

E’ notizia di ieri l’uccisione di decine di manifestanti a Lagos da parte dell’esercito nigeriano.
Oggi il Prsidente nigeriano Buhari ha confermato che sono state 69 le vittime per mano delle forze armate.
In Italia è arrivata solo una labile eco delle manifestazioni che stanno attraversando la #Nigeria negli ultimi mesi, per lo più grazie ai giocatori di calcio #Osimhen e #Simy che domenica scorsa hanno mostrato una maglietta con su scritto “End police brutality in Nigeria”.
In realtà è da tre anni che in Nigeria si protesta contro i corpi speciali di polizia #Sars: la tenacia di attivisti e manifestanti ha portato al loro scioglimento, ma la repressione armata, le violenze e gli omicidi da parte della polizia continuano.
Le mobilitazioni stanno ora coinvolgendo anche i nigeriani e le nigeriane in Europa, con sit-in davanti alle ambasciate e manifestazioni di piazza: chi protesta chiede di porre fine alle violenze, ma anche alla corruzione diffusa ad ogni livello.
Venerdì 23 Ottobre alle 19:00 vogliamo parlarne in diretta sulla nostra pagina Facebook Pensare Migrante con Rita e Ruth, due donne nigeriane che vivono a Roma, e con un gruppo di attivisti e attiviste che sono a Lagos.
It was reported yesterday that dozen of demonstrators in Lagos were killed by the Nigerian army.
Today the Nigerian President Buhari confirmed that 69 were killed at the hands of the armed forces.
In Italy has come only a faint echo of the demonstrations that are going through the #Nigeria in the last months, mostly thanks to the football players #Osimhen and #Simy who last Sunday showed a shirt with “End police brutality in Nigeria” written on it.
In fact, for three years now, there have been protests in Nigeria against the special police forces #Sars: the tenacity of activists has led to their dismantling, but armed repression, violence and killings by the police continue.
Mobilizations are now also involving Nigerians in Europe, with sit-ins in front of embassies and street demonstrations: those who protest are demanding to end the violence, but also the general corruption at all levels.
Friday 23rd October at 19:00 we want to talk about it live on our Facebook page Pensare Migrante with Rita and Ruth, two Nigerian women living in Rome, and with a group of activists and activists who are in Lagos.
https://www.facebook.com/events/3406370536115038

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *